News Nazionali

LAVORO, DA INDUSTRIA E SERVIZI 250 MILA NUOVI CONTRATTI AD AGOSTO

ROMA (ITALPRESS) – Dei 250 mila contratti di lavoro che le imprese dell'industria e dei servizi intendono stipulare nel mese di agosto, in aumento tendenziale del 7,9%, il 30% comporterà difficoltà di reperimento. Sono alcune delle informazioni contenute nel Bollettino mensile del Sistema informativo Excelsior, realizzato da Unioncamere e Anpal, sulla base dei contratti di lavoro di durata superiore al mese che le imprese prevedono di attivare ad agosto.

Le entrate programmate nel mese in corso mettono in luce variazioni in aumento sia nel settore industriale (+10,7%) le entrate rispetto ad agosto 2018), sia nei servizi (+6,8%).

Anche le previsioni per l'intero trimestre agosto-ottobre presentano uno scenario positivo, con una crescita rispetto all'analogo periodo del 2018 di 52,6 mila attivazioni, quale risultante di circa 39,6 mila contratti da attivare nel terziario e 13 mila nell'industria.

Nel settore industriale a trainare la domanda di lavoro sono i comparti della metallurgia e nella meccatronica con aumenti previsti superiori ai 2.000 contratti rispetto al mese di agosto del 2018; nel terziario, invece, oltre ai servizi alla persona (4.140 contratti in più), sono previsti significativi aumenti (superiori alle 2.000 entrate rispetto ai dodici mesi precedenti) nel comparto turistico (+2.320) nei servizi di trasporto e logistica (+2.470) e nei servizi avanzati di supporto alle imprese (+2.060).

(ITALPRESS).