Troppo geloso non si controlla: picchia la moglie e le spacca il naso…

I Carabinieri del Nucleo Radiomobile del Comando Provinciale di Catania hanno
arrestato un 34enne di origini mauriziane, resosi responsabile di maltrattamenti in famiglia,
lesioni e minaccia.
I militari, in particolare, grazie ad una segnalazione giunta sul numero 112 NUE nel corso
della quale un cittadino li avvisava di una violenta lite in famiglia, ancora in corso in quel
momento, sono tempestivamente giunti nell’appartamento questione ove, sin da subito,
hanno effettivamente purtroppo riscontrato la veridicità dell’allarme pervenuto.
All’interno dell’abitazione hanno infatti trovato l’uomo che aveva appena picchiato la
moglie (sono entrambi domestici), accecato da una morbosa quanto immotivata gelosia
nei suoi confronti che stavolta però lo aveva portato a colpirla violentemente davanti alle
due figlie minori. In pratica non è riuscito a gestire la situazione, accecato dalla gelosia. Pare che da tempo l’uomo non riuscisse a “gestire” quest’ansia che sfociava spesso in continue liti con la moglie.
La povera donna, sanguinante è stata immediatamente trasportata al Pronto soccorso dell’ospedale Cannizzaro di Catania; per lei questa è stata la diagnosi: “frattura delle ossa del naso e del setto nasale” con una prognosi di 18 giorni.
Il marito violento invece, in attesa della celebrazione del rito direttissimo, è stato
sottoposto agli arresti domiciliari presso un’abitazione diversa da quella familiare.

Da Sicrapress