News Nazionali

GRILLO RIUNISCE VERTICI M5S NELLA SUA VILLA IN TOSCANA

FIRENZE (ITALPRESS) – Beppe Grillo ha riunito parte dei vertici del M5S nella sua villa di Marina di Bibbona, sulla costa tirrenica in Toscana. Della delegazione fanno parte il capo politico Luigi Di Maio, il presidente della Camera, Roberto Fico, Alessandro Di Battista e i capigruppo di Senato e Camera, Stefano Patuanelli e Francesco D’Uva. Al centro del meeting all’interno della villa di proprietà di Grillo, il futuro dell’attuale governo guidato da Giuseppe Conte e i possibili scenari che si apriranno da martedì in poi quando il premier relazionerà in Parlamento.

(ITALPRESS).

News Nazionali

CASELLATI “DA ISTITUZIONI E POLITICA SOSTEGNO ALLA FAMIGLIA”

RIMINI (ITALPRESS) – “Le istituzioni e la politica sono chiamate a sostenere la vitalità dei corpi intermedi nell'ambito dei quali prende forma la possibilità stessa di una risposta più efficace ai bisogni e ai problemi degli individui e della società. Quelli in cui si esplicano i primi anni di vita di ogni individuo: la famiglia e la scuola. La famiglia, in particolare, sta vivendo oggi una stagione segnata da un vero e proprio dramma epocale: l'inverno demografico. Una crisi della natalità che, come confermano i dati più recenti, ormai investe i cittadini italiani senza distinzione alcuna tra le varie Regioni. Ma un Paese che non genera figli è un Paese incollato a un eterno presente: è una Nazione incapace di aprirsi a un futuro di crescita e di prosperità”. Così il presidente del Senato, Elisabetta Casellati, nel suo intervento all'incontro inaugurale del Meeting di Rimini. “Occorre dunque invertire la tendenza e prendere consapevolezza che investire sulla genitorial..

News Nazionali

CASELLATI “DA ISTITUZIONI E POLITICA SOSTEGNO ALLA FAMIGLIA”

RIMINI (ITALPRESS) – “Le istituzioni e la politica sono chiamate a sostenere la vitalità dei corpi intermedi nell’ambito dei quali prende forma la possibilità stessa di una risposta più efficace ai bisogni e ai problemi degli individui e della società. Quelli in cui si esplicano i primi anni di vita di ogni individuo: la famiglia e la scuola. La famiglia, in particolare, sta vivendo oggi una stagione segnata da un vero e proprio dramma epocale: l’inverno demografico. Una crisi della natalità che, come confermano i dati più recenti, ormai investe i cittadini italiani senza distinzione alcuna tra le varie Regioni. Ma un Paese che non genera figli è un Paese incollato a un eterno presente: è una Nazione incapace di aprirsi a un futuro di crescita e di prosperità”. Così il presidente del Senato, Elisabetta Casellati, nel suo intervento all’incontro inaugurale del Meeting di Rimini. “Occorre dunque invertire la tendenza e prendere consapevolezza che investire sulla genitorialità non è più solo un diritto individuale ma un dovere civico e una precisa strategia di sviluppo. Una prospettiva – ha aggiunto – che impone un cambiamento culturale che sottolinei con forza il valore sociale della scelta genitoriale. Perché fare figli è un investimento a carico delle famiglie ma con effetti benefici a favore dell’intera collettività. Per questo le istituzioni e la politica devono sostenere la famiglia con interventi di varia natura che siano strutturali e di lungo periodo. Misure economiche e fiscali, certamente, ma anche di ordine organizzativo, ovvero tese a rendere concretamente compatibile il ruolo di genitore e quello di lavoratore”, ha osservato Casellati.

(ITALPRESS).

News Nazionali

MANCINI “JUVE FAVORITA, A RUOTA NAPOLI E L’INTER DI BARELLA E SENSI”

ROMA (ITALPRESS) – “La Juventus in campionato è favorita, subito dietro vedo il Napoli e l'Inter. Sensi e Barella sono due top player. Chiesa resta a Firenze? Conta che sia protagonista. Voglio bene a Balotelli: a Brescia dipenderà tutto da lui”. Parole del ct azzurro Roberto Mancini nella settimana che porta all'inizio del campionato in programma sabato. “La Juve in assoluto è la più forte, non dimentichiamo che vince da otto anni e che si è pure rinforzata. L'Inter ha fatto buoni acquisti, va aspettata, ma i bianconeri non sono stati a guardare. Come vice Juve vedo pericoloso il Napoli: ha gli stessi giocatori che ormai giocano insieme da anni, mentre l'Inter ne ha già cambiati 4, 5 e perde giocatori importanti come Icardi e Perisic”, ha spiegato il ct dell'Italia in un'intervista alla Gazzetta dello Sport. “Balotelli? Io gli voglio bene ma per lui non posso fare più niente. Ora tutto dipenderà da Mario, non dal Brescia: magari giocando più vicino a casa..

News Nazionali

MANCINI “JUVE FAVORITA, A RUOTA NAPOLI E L’INTER DI BARELLA E SENSI”

ROMA (ITALPRESS) – “La Juventus in campionato è favorita, subito dietro vedo il Napoli e l’Inter. Sensi e Barella sono due top player. Chiesa resta a Firenze? Conta che sia protagonista. Voglio bene a Balotelli: a Brescia dipenderà tutto da lui”. Parole del ct azzurro Roberto Mancini nella settimana che porta all’inizio del campionato in programma sabato. “La Juve in assoluto è la più forte, non dimentichiamo che vince da otto anni e che si è pure rinforzata. L’Inter ha fatto buoni acquisti, va aspettata, ma i bianconeri non sono stati a guardare. Come vice Juve vedo pericoloso il Napoli: ha gli stessi giocatori che ormai giocano insieme da anni, mentre l’Inter ne ha già cambiati 4, 5 e perde giocatori importanti come Icardi e Perisic”, ha spiegato il ct dell’Italia in un’intervista alla Gazzetta dello Sport. “Balotelli? Io gli voglio bene ma per lui non posso fare più niente. Ora tutto dipenderà da Mario, non dal Brescia: magari giocando più vicino a casa si sentirà più tranquillo ma non basterà”, ha proseguito Mancini. “E’ fondamentale che i ragazzi italiani giovani e forti giochino tutti, se poi qualcuno può farlo in Europa meglio ancora. Giocatori come Chiesa devono maturare e lo stanno facendo, diventando pilastri delle proprie squadre. E’ importante che sia protagonista. Bernardeschi è un’aspirante stella europea. Sensi e Barella sono straordinari: li ho visti decollare partita dopo partita. Sono due top player”, ha concluso il ct azzurro.

(ITALPRESS).

News Nazionali

RUGBY: O’SHEA SCEGLIE I 31 AZZURRI PER IL MONDIALE, QUINTO PER PARISSE

ROMA (ITALPRESS) – Conor O'Shea, commissario tecnico della Nazionale italiana di rugby, all'indomani del Cattolica test match di San Benedetto vinto contro la Russia, ha ufficializzato la lista dei 31 azzurri convocati per la World Cup, in calendario in Giappone a partire dal 20 settembre. La rosa selezionata dal ct e dallo staff tecnico si compone di diciotto avanti e di tredici trequarti, di cui quindici giocatori in forza alla Benetton e dieci alle Zebre. Il veterano Sergio Parisse, capitano dell'Italia con 139 caps e terzo giocatore di sempre a livello internazionale con più presenze con la maglia di una Nazionale, dietro a leggende come l'irlandese O'Driscoll e il neozelandese McCaw, avrà l'opportunità di giocare il suo quinto Mondiale consecutivo, entrando nel ristretto club dei giocatori che hanno raggiunto questo traguardo, che annovera il collega di reparto e di maglia per tanti anni Mauro Bergamasco e il samoano Brian Lima. Quarto Mondiale per al..

News Nazionali

RUGBY: O’SHEA SCEGLIE I 31 AZZURRI PER IL MONDIALE, QUINTO PER PARISSE

ROMA (ITALPRESS) – Conor O’Shea, commissario tecnico della Nazionale italiana di rugby, all’indomani del Cattolica test match di San Benedetto vinto contro la Russia, ha ufficializzato la lista dei 31 azzurri convocati per la World Cup, in calendario in Giappone a partire dal 20 settembre. La rosa selezionata dal ct e dallo staff tecnico si compone di diciotto avanti e di tredici trequarti, di cui quindici giocatori in forza alla Benetton e dieci alle Zebre. Il veterano Sergio Parisse, capitano dell’Italia con 139 caps e terzo giocatore di sempre a livello internazionale con più presenze con la maglia di una Nazionale, dietro a leggende come l’irlandese O’Driscoll e il neozelandese McCaw, avrà l’opportunità di giocare il suo quinto Mondiale consecutivo, entrando nel ristretto club dei giocatori che hanno raggiunto questo traguardo, che annovera il collega di reparto e di maglia per tanti anni Mauro Bergamasco e il samoano Brian Lima. Quarto Mondiale per altri due centurioni del rugby italiano, come la seconda linea Alessandro Zanni e il tallonatore e vice-capitano Leonardo Ghiraldini, che tornerà a disposizione dopo l’infortunio subito nel Sei Nazioni contro la Francia lo scorso marzo. Terza RWC per Tommaso Benvenuti; mentre sono ventitré i giocatori al primo Mondiale della propria carriera. “Vogliamo realizzare un sogno e abbiamo le carte per poterci riuscire”, ha dichiarato il ct azzurro.

(ITALPRESS).

News Nazionali

OPEN ARMS, SPAGNA OFFRE PORTO SICURO MA ONG RIFIUTA

ROMA (ITALPRESS) – “Ho indicato che il porto di Algeciras è abilitato a ricevere Open Arms. La Spagna agisce sempre nelle emergenze umanitarie. È necessario stabilire una soluzione europea, ordinata e di supporto, che coniughi la sfida della migrazione con i valori del progresso e dell'umanesimo dell'Ue”.

Così su Twitter il premier spagnolo Pedro Sanchez, offrendo un approdo sicuro alla nave della Ong spagnola che da 17 giorni staziona davanti il porto di Lampedusa con 107 persone a bordo.

Poco dopo, però, quattro migranti hanno tentano di raggiungere l'isola a nuoto, dopo essersi gettati in mare indossando giubbotti salvagente. Tre soccorritori si sono tuffati e, dopo averli raggiunti, li hanno riportati a bordo dell'imbarcazione.

“Non riusciamo più a contenere la disperazione. Non riusciamo più a spiegare. Le parole mancano. Siete dei vigliacchi”, hanno scritto su Twitter i responsabili della Ong. L'offerta della Spagna è stata comunque respinta: “Dopo ..

News Nazionali

OPEN ARMS, SPAGNA OFFRE PORTO SICURO MA ONG RIFIUTA

ROMA (ITALPRESS) – “Ho indicato che il porto di Algeciras è abilitato a ricevere Open Arms. La Spagna agisce sempre nelle emergenze umanitarie. È necessario stabilire una soluzione europea, ordinata e di supporto, che coniughi la sfida della migrazione con i valori del progresso e dell’umanesimo dell’Ue”.

Così su Twitter il premier spagnolo Pedro Sanchez, offrendo un approdo sicuro alla nave della Ong spagnola che da 17 giorni staziona davanti il porto di Lampedusa con 107 persone a bordo.

Poco dopo, però, quattro migranti hanno tentano di raggiungere l’isola a nuoto, dopo essersi gettati in mare indossando giubbotti salvagente. Tre soccorritori si sono tuffati e, dopo averli raggiunti, li hanno riportati a bordo dell’imbarcazione.

“Non riusciamo più a contenere la disperazione. Non riusciamo più a spiegare. Le parole mancano. Siete dei vigliacchi”, hanno scritto su Twitter i responsabili della Ong. L’offerta della Spagna è stata comunque respinta: “Dopo 26 giorni di missione, 17 in attesa con 134 persone a bordo, un ordine del tribunale a favore e 6 paesi disposti a ospitare, volete che navighiamo per 950 miglia, circa 5 giorni in più, verso Algeciras, il porto più lontano del Mediterraneo, con una situazione insostenibile a bordo?”, dice il fondatore di Open Arms, Oscar Camps.

(ITALPRESS).

News Nazionali

SALVINI “VIA MAESTRA ELEZIONI O SI CI RISIEDE AL TAVOLO E SI LAVORA”

ROMA (ITALPRESS) – “Se qualcuno ha deciso ribaltoni e inciucioni lo dica ad alta voce. Se non c'è un governo la via maestra sono le elezioni, altrimenti si ci risiede al tavolo e si lavora. Renzi e Boschi sono il passato perché lo hanno detto gli italiani”. Cosi' il ministro dell'Interno, Matteo Salvini, in diretta su Facebook.

“Faro' di tutto per evitare che gli italiani anneghino in un governo di sinistra, di gente di sinistra bocciata a tutte le ultime elezioni – ha aggiunto -. Sarebbe una vergogna. Qui gli unici traditori sarebbero coloro che dovessero tradire il voto popolare per riesumare mummie alla Renzi e alla Boschi. Non daro' mai la soddisfazione di aprire i portoni a Renzi e ai signori del Partito democratico”.

“Mi sto preparando al discorso che faro' martedi' al Senato – ha sottolineato -, parlero' ai 60 milioni di italiani su quanto sta accadendo: il re e' nudo. Le trattative sottobanco che si facevano nel buio delle stanze..