MELLI IN OMBRA E PELICANS SCONFITTI, I LAKERS SUONANO LA SETTIMA

NEW ORLEANS (USA) (ITALPRESS) – Serata da dimenticare per Nicolò Melli e i suoi Pelicans, battuti da Toronto per 122-104. Confermato nel quintetto di partenza, l'azzurro colleziona appena 10 minuti in campo nei quali mette a referto due punti (0/2 da tre e 2/2 dalla lunetta), una stoppata e una palla persa. Il migliore dei suoi è Ingram con 27 punti ma fra i campioni in carica c'è un Pascal Siakam inarrestabile: 44 punti e record in carriera eguagliato, con i Raptors che salgono al secondo posto a Est nonostante gli infortuni che terranno fuori per un po' Lowry e Ibaka. Nelle altre gare della notte, settima vittoria di fila per i Lakers, prima forza della Western Conference. Con una superlativa prova difensiva i gialloviola limitano Miami (95-80) mentre in attacco ci pensano i soliti due: 26 punti e 9 rimbalzi per Anthony Davis, 25 punti, di cui 12 nell'ultimo quarto, per LeBron James. Alle spalle dei Lakers ecco Denver, che risale da -21 nell'ultimo quarto e con un canestro di Jokic a 1"2 dalla sirena beffa Philadelphia 100-97. Per il centro serbo 26 punti di cui 16 nell'ultima frazione. Altra prova stellare di Luka Doncic (38 punti, 14 rimbalzi e 10 assist), l'ex Porzingis ne mette 28 ma Dallas cede a New York per 106-102, con i Knicks trascinati da Marcus Morris (29 punti). La tripla allo scadere di Bojan Bogdanovic (33 punti) regala a Utah la vittoria su Milwaukee (103-100), che paga l'assenza nel finale di Antetokoumpo, uscito per falli dopo aver comunque realizzato 28 dei suoi 30 punti nel secondo tempo. (ITALPRESS).

Loading...