Maltempo in Sicilia, arrivano i primi temporali. Scuole chiuse in diversi Comuni dell’isola – L’ELENCO

SICILIA – Iniziano a manifestarsi i primi segnali del maltempo previsto per le prossime ore sulla nostra Isola. Già nella serata di oggi, infatti, nell’area occidentale della Sicilia sono giunte le precipitazioni preannunciate dall’allerta meteo emanata per domani, giovedì 14 ottobre.

A Palermo si è abbattuto un vero e proprio nubifragio che ha causato allagamenti e situazioni di difficoltà in diverse zone della città. Acqua alta anche nei garage delle abitazioni e sono stati numerosi i cittadini rimasti bloccati in strada a bordo delle loro auto. Tante le chiamate ai vigili del fuoco.

La situazione peggiore, tuttavia, è prevista nell’arco delle prossime 24 ore nell’area nord-orientale dell’isola, con le province di Messina e Catania maggiormente esposte alle intemperie.

Nelle parti tirrenica e orientale della Sicilia la Protezione civile regionale ha emanato lo stato di allerta arancione a causa delle forti precipitazioni in arrivo.

In questi minuti sono già numerosi i Comuni che hanno deciso di chiudere le scuole. Nel Messinese si sono mossi in tempo i sindaci di Alì, Alì Terme, Scaletta Zanclea, Milazzo, Nizza di Sicilia, Roccalumera, San Filippo del Mela e Santa Teresa di Riva che hanno “blindato” gli istituti scolastici.

Scuole chiuse anche in provincia di Catania, nei Comuni di Acireale (dove rimarranno chiusi anche il cimitero e villa Belvedere), Aci Sant’Antonio e Aci Castello.

Nel capoluogo etneo, al momento, le scuole continuano a essere aperte. L’amministrazione etnea ha diffuso soltanto una nota tramite la quale si richiamano i cittadini alla massima prudenza.

Immagine di repertorio

da News Sicilia