GALLINARI NON BASTA AI THUNDER, KO GLI SPURS DI BELINELLI

NEW YORK (STATI UNITI) (ITALPRESS) – Dieci partite nella notte Nba, due gli italiani in campo. Il bilancio non è positivo perchè, al di là delle prestazioni, perdono sia i Thunder di Danilo Gallinari che gli Spurs di Marco Belinelli. Oklahoma si arrende in casa contro Toronto che si impone 130-121 nonostante la rimonta negli ultimi due quarti. Buona la prova del Gallo che in 31 minuti mette a referto 23 punti, 4 rimbalzi e 3 assist ed è il secondo miglior realizzatore dei suoi alle spalle di Dennis Schroder che dalla panchina ne fa 25, mentre sono 21 quelli di Shai Gilgeous-Alexander. Doppia doppia per Chris Paul con 16 punti e 11 assist, 17 punti anche per Muscala. Vincono i Raptors con tutto il quintetto iniziale in doppia cifra: Siakam e Anunoby che ne fanno 21 a testa, 17 per Lowry, 15 ciascuno per Ibaka e Gasol, ma il più prolifico è Norman Powell che ne fa 23 dalla panchina, mentre sono 12 quelli di Davis. Perde anche San Antonio, ma se il Gallo è tra i migliori per i Thunder, altrettanto non può dirsi per Marco Belinelli. Appena 5 minuti in campo, un rimbalzo e un assist per lui. Gli Spurs perdono a Miami 106-100 nonostante i 30 punti di DeMar DeRozan. Il migliore del match è Kendrick Nunn che trascina gli Heat con 33 punti, dalla panchina ne fa 17 Dragic, doppia doppia per Adebayo con 14 punti e 13 rimbalzi. (ITALPRESS).

Loading...