CONTE “CONTRO IL DORTMUND È IMPORTANTE MA NON È UNA FINALE”

APPIANO GENTILE (ITALPRESS) – "Parlare di una finale mi sembra esagerato, è una partita importante contro una squadra forte. E' una partita, le finali arrivano dopo…". Così il tecnico dell'Inter, Antonio Conte, alla vigilia della sfida di Champions League contro il Borussia Dortmund. "Dovremo fare attenzione a non perdere palloni, come capitato con il Sassuolo, affrontiamo una squadra molto forte nelle ripartenze – ha aggiunto il mister nerazzurro in conferenza stampa – Abbiamo avuto solo un giorno per preparare questa partita e non voglio sentir parlare delle loro assenze, così come non parlo delle mie". "In ogni partita abbiamo necessità di fare punti, non dobbiamo aspettare gare come quella con il Borussia – ha proseguito l'ex ct della Nazionale – In Champions potevamo fare meglio contro lo Slavia Praga e meritavamo di più contro il Barcellona: ora c'è un'altra partita contro una squadra forte, ma non cambia la nostra mentalità. Domani dobbiamo dare tutto e non avere rimpianti a fine partita: questa è la cosa più importante per noi". Sulle tante critiche ricevuto da Romelu Lukaku, Conte sottolinea: "Si passa da momenti di crisi a momenti di celebrazione: ci vuole equilibrio. Ai miei giocatori insegno a essere equilibrati e a valutare le prestazioni, poi se gli attaccanti fanno gol siamo molto contenti. Romelu si è integrato benissimo, questo è un gruppo di calciatori positivo e chiunque arrivi ha facilità di adattarsi". (ITALPRESS).Da Italpress

Loading...