News locali

Clamoroso al Barbera! Rosanero eliminati dalla Coppa Italia dal neopromosso Biancavilla

Clamoroso al Barbera, è proprio il caso di invocare questa frase a effetto per il colpaccio del neopromosso Biancavilla. Allo stadio Barbera infatti, il Palermo è stato eliminato dal Biancavilla nel primo turno eliminatorio di Coppa Italia di Serie D. Complimenti alla squadra di Pidatella, riuscita a beffare la corazzata rosanero, seppur ai calci di rigore. Insomma, un successo che ha il sapore dell’impresa in uno stadio che fino a pochi anni fa ospitava squadre di Serie A.
Dopo l’1-1 dei tempi regolamentari, sono stati necessari i calci di rigore che hanno decretato la vincente del match con il risultato di 3-5. Un risultato inaspettato per la squadra di Pergolizzi e per i pochi tifosi presenti allo stadio che hanno abbandonato gli spalti tra l’amarezza e l’incredulità.
L’impressione è che però l’esito della gara fosse già preventivabile dai primi minuti di gioco che hanno visto un Biancavilla messo meglio in campo e più aggressivo rispetto a un Palermo confuso e impreciso. Ed è proprio degli etnei (nelle immagini in maglia gialla) il vantaggio iniziale nella prima frazione di gioco: al 20′ infatti il Biancavilla va in vantaggio con Marcellino che dalla distanza centra la porta con un tiro perfetto dove nulla può l’estremo difensore rosanero Fallani. Ma il gol degli etnei non riesce a scuotere i padroni di casa che vanno in confusione e nonostante ci provino non riescono a incidere in più occasioni. La ripresa però si apre con il pareggio del Palermo che al 47′ trova il gol con il capitano Santana che insacca di testa su cross dalla sinistra di Martinelli. La rete rosanero sembra dare nuove speranze alla compagine di Pergolizzi che però si trova di fronte una squadra, quella di Pidatella, rognosa e pronta a difendere il risultato a tutti i costi con le unghie e con i denti. Terminati i tempi regolamentari sono i fatidici calci di rigore a decretare la vincente e, complici gli errori dal dischetto dei due rosanero Mauri e Crivello, a gioire e passare il turno è proprio la squadra etnea con il punteggio di 3-5.
Per il Palermo arriva dunque il primo scivolone stagionale contro una neopromossa. Un risultato non ancora allarmante ma che sicuramente dovrà far riflettere il tecnico Pergolizzi. Quel che è certo è che, al di la del risultato, il Palermo abbia avuto il primo vero assaggio della Serie D, un campionato difficile, con squadre toste, aggressive e poco arrendevoli e motivate al massimo di fronte al blasone dei rosa.

Sicra Press