Posted in News Nazionali

BASKET: PER L’ITALIA PESANTE KO CONTRO LA SERBIA AL TORNEO ACROPOLIS

ATENE (GRECIA) (ITALPRESS) – Ancora un ko pesante per l’Italia di Meo Sacchetti al torneo dell’Acropolis di Atene. Dopo quello di ieri all’esordio contro i padroni di casa, gli azzurri subiscono un altro pesante scarto contro la Serbia, che vince di 32 punti per 96-64. Top scorer Jokic con 20 punti da una parte, Belinelli (16) dall’altra. Parziali: 14-15; 45-32; 69-49. Poco prima della sfida, la notizia dell’esclusione per motivi tecnici di Pietro Aradori, che dunque non farà parte del gruppo che parteciperà al Mondiale in Giappone. Il CT Meo Sacchetti lo ha comunicato questa mattina all’azzurro, che e’ stato autorizzato a lasciare il raduno di Atene domani in giornata, quando l’Italia chiuderà il torneo affrontando la Turchia (ore 17). Alla luce della decisione su Aradori, sono rimasti in 14 atleti a disposizione del CT azzurro: Amedeo Della Valle, Marco Belinelli, Alessandro Gentile, Paul Biligha, Luca Vitali, Danilo Gallinari, Daniel Hackett, Ariel Filloy, Jeff Brooks, Amedeo Tessitori, Giampaolo Ricci, Awudu Abass, Brian Sacchetti, Luigi Datome. Lunedì, poi, la squadra viaggerà da Atene a Pechino per poi trasferirsi a Shenyang e disputare il torneo AusTiger con Serbia, Francia e Gran Bretagna. L’esordio al Mondiale è in programma il 31 agosto a Foshan contro le Filippine (ore 13.30 in Italia).

(ITALPRESS).

Continua a leggere BASKET: PER L’ITALIA PESANTE KO CONTRO LA SERBIA AL TORNEO ACROPOLIS
Posted in News Nazionali

OMELIA ANTI-MIGRANTI DEL PARROCO DI SORA, DIOCESI PRENDE DISTANZE

ROMA (ITALPRESS) – “Non sono sulle navi che si vanno a soccorrere persone che hanno telefonini o catenine e catene al collo e che dicono che vengono dalle persecuzioni. Quali persecuzioni? Guardiamoci intorno, guardiamo la nostra città, guardiamo la nostra patria, le persone che sono accanto, che hanno bisogno. E quante ne ho conosco io, sono tante, tantissime, sono una marea di persone che si vergognano del loro stato di vita perché non si può vivere con queste disuguaglianze. C'è bisogno di giustizia”. Con queste parole il parroco di Sora, in provincia di Frosinone, don Donato Piacentini, nella sua predica durante la festa di San Rocco si è scagliato contro i migranti suscitando polemiche del pubblico e sui social.

Tra applausi e fischi, il sacerdote ha espresso la sua posizione che è stata poi ripresa e postata in un video sui social. Dopo le parole del parroco, anche la diocesi di Sora, guidata dal vescovo Gerardo Antonazzo, ha preso posizione: “Qualunque pensiero in senso c..

Continua a leggere OMELIA ANTI-MIGRANTI DEL PARROCO DI SORA, DIOCESI PRENDE DISTANZE
Posted in News Nazionali

OMELIA ANTI-MIGRANTI DEL PARROCO DI SORA, DIOCESI PRENDE DISTANZE

ROMA (ITALPRESS) – “Non sono sulle navi che si vanno a soccorrere persone che hanno telefonini o catenine e catene al collo e che dicono che vengono dalle persecuzioni. Quali persecuzioni? Guardiamoci intorno, guardiamo la nostra città, guardiamo la nostra patria, le persone che sono accanto, che hanno bisogno. E quante ne ho conosco io, sono tante, tantissime, sono una marea di persone che si vergognano del loro stato di vita perché non si può vivere con queste disuguaglianze. C’è bisogno di giustizia”. Con queste parole il parroco di Sora, in provincia di Frosinone, don Donato Piacentini, nella sua predica durante la festa di San Rocco si è scagliato contro i migranti suscitando polemiche del pubblico e sui social.

Tra applausi e fischi, il sacerdote ha espresso la sua posizione che è stata poi ripresa e postata in un video sui social. Dopo le parole del parroco, anche la diocesi di Sora, guidata dal vescovo Gerardo Antonazzo, ha preso posizione: “Qualunque pensiero in senso contrario espresso da chiunque non esprime la volonta’ della Chiesa diocesana, e si deve addebitare esclusivamente a discutibili scelte personali di ogni singolo soggetto”. Nell’omelia il vescovo ha sottolineato come “uno dei cardini fondamentali della vita di San Rocco è stata la scelta evangelica del ‘prima gli altri’ per amore di Cristo povero e sofferente, presente negli appestati, contagiati, ammalati e moribondi che san Rocco ha abbracciato, servito, amato piu’ di se stesso”.

(ITALPRESS).

Continua a leggere OMELIA ANTI-MIGRANTI DEL PARROCO DI SORA, DIOCESI PRENDE DISTANZE
Posted in News Nazionali

OPEN ARMS, SALVINI AUTORIZZA LO SBARCO DEI MINORI

ROMA (ITALPRESS) – Il ministro dell'Interno, Matteo Salvini, ha autorizzato lo sbarco dei minori a bordo della Open Arms. Si tratta, ha comunicato l'ong spagnola, di 27 minori non accompagnati. A sbloccare la situazione una nuova lettera del presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, indirizzata al suo vice: nella missiva, il premier ha ribadito la richiesta di far sbarcare i minori dalla nave ancorata al largo di Lampedusa con 134 migranti a bordo. Salvini ha risposto alla lettera di Conte precisando che “la linea del Viminale non cambia”. Al contempo, però, il ministro dell'Interno ha sottolineato che “darò, mio malgrado, per quanto di mia competenza e come ennesimo esempio di leale collaborazione, disposizioni affinchè non vengano frapposti ostacoli all'esecuzione di tale tua esclusiva determinazione, non senza ribadirti che continuerò a perseguire in tutte le competenti sedi giurisdizionali l'affermazione delle ragioni di diritto che ho avuto modo di esporti..

Continua a leggere OPEN ARMS, SALVINI AUTORIZZA LO SBARCO DEI MINORI
Posted in News Nazionali

OPEN ARMS, SALVINI AUTORIZZA LO SBARCO DEI MINORI

ROMA (ITALPRESS) – Il ministro dell’Interno, Matteo Salvini, ha autorizzato lo sbarco dei minori a bordo della Open Arms. Si tratta, ha comunicato l’ong spagnola, di 27 minori non accompagnati. A sbloccare la situazione una nuova lettera del presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, indirizzata al suo vice: nella missiva, il premier ha ribadito la richiesta di far sbarcare i minori dalla nave ancorata al largo di Lampedusa con 134 migranti a bordo. Salvini ha risposto alla lettera di Conte precisando che “la linea del Viminale non cambia”. Al contempo, però, il ministro dell’Interno ha sottolineato che “darò, mio malgrado, per quanto di mia competenza e come ennesimo esempio di leale collaborazione, disposizioni affinchè non vengano frapposti ostacoli all’esecuzione di tale tua esclusiva determinazione, non senza ribadirti che continuerò a perseguire in tutte le competenti sedi giurisdizionali l’affermazione delle ragioni di diritto che ho avuto modo di esporti”. “Lo farò – ha aggiunto nella lettera Salvini – perchè coerentemente e profondamente convinto delle mie ragioni e per evitare che la tua decisione per il caso open Arms costituisca un pericoloso precedente per tutti coloro che potranno ritenere normale individuare il nostro Paese come unico responsabile dell’accoglienza e assistenza di tutti i minori non accompagnati (o presunti tali) presi a bordo in qualsiasi angolo del mediterraneo o nel mondo”.

(ITALPRESS).

Continua a leggere OPEN ARMS, SALVINI AUTORIZZA LO SBARCO DEI MINORI
Posted in News Nazionali

EDITORIA: MORTO GIOVANNI MORGANTE, PRESIDENTE SES

PALERMO (ITALPRESS) – È morto a Messina all'età di 89 anni Giovanni Morgante, presidente della Società Editrice Sud, società editrice della Gazzetta del Sud e del Giornale di Sicilia. E’ stato l'anima della Gazzetta del Sud, l'uomo che ha raccolto l'eredità del fondatore Uberto Bonino e che per decenni ha portato avanti, assieme al senatore Nino Calarco, storico direttore del quotidiano messinese, uno dei più importanti progetti editoriali in Italia, con la lungimiranza dei grandi imprenditori e in più con un senso di umanità che era il suo segno distintivo. Fino all'ultimo ha seguito le vicende della SES, sempre vicino al figlio, Lino Morgante, amministratore delegato e direttore editoriale, in particolare nella complessa operazione di acquisizione del Giornale di Sicilia nel 2017, e nell'attuazione degli investimenti in corso, con i lavori per la nuova modernissima rotativa di cui andava orgoglioso. Lascia un vuoto incolmabile nel panorama editoriale ita..

Continua a leggere EDITORIA: MORTO GIOVANNI MORGANTE, PRESIDENTE SES
Posted in News Nazionali

EDITORIA: MORTO GIOVANNI MORGANTE, PRESIDENTE SES

PALERMO (ITALPRESS) – È morto a Messina all’età di 89 anni Giovanni Morgante, presidente della Società Editrice Sud, società editrice della Gazzetta del Sud e del Giornale di Sicilia. E’ stato l’anima della Gazzetta del Sud, l’uomo che ha raccolto l’eredità del fondatore Uberto Bonino e che per decenni ha portato avanti, assieme al senatore Nino Calarco, storico direttore del quotidiano messinese, uno dei più importanti progetti editoriali in Italia, con la lungimiranza dei grandi imprenditori e in più con un senso di umanità che era il suo segno distintivo. Fino all’ultimo ha seguito le vicende della SES, sempre vicino al figlio, Lino Morgante, amministratore delegato e direttore editoriale, in particolare nella complessa operazione di acquisizione del Giornale di Sicilia nel 2017, e nell’attuazione degli investimenti in corso, con i lavori per la nuova modernissima rotativa di cui andava orgoglioso. Lascia un vuoto incolmabile nel panorama editoriale italiano, in tutte le componenti della SES e nei familiari: la moglie Maria; i figli Lino, Katia, direttore della concessionaria commerciale del gruppo Gds Media&Communication Sicilia Orientale e Calabria, e Maurizio. Domenica 18 agosto dalle 10,30 alle 19 la camera ardente nello stabilimento SES di via Uberto Bonino a Messina. I funerali si terranno lunedì alle 16 nella Cattedrale di Messina.

(ITALPRESS).

Continua a leggere EDITORIA: MORTO GIOVANNI MORGANTE, PRESIDENTE SES
Posted in News Nazionali

MIGRANTI, PAPA FRANCESCO “TANTI TRATTATI DA NUMERI MA SONO PERSONE”

RIMINI (ITALPRESS) – “Tanti nostri contemporanei cadono sotto i colpi delle prove della vita e si trovano soli e abbandonati e spesso sono trattati come numeri di una statistica. Pensiamo alle migliaia di individui che ogni giorno fuggono da guerre e povertà: prima che numeri, sono volti, persone, nomi e storie. Mai dobbiamo dimenticarlo, specialmente quando la cultura dello scarto emargina, discrimina e sfrutta, minacciando la dignità della persona”. Così Papa Francesco nel suo messaggio in occasione del quarantesimo Meeting per l’amicizia fra i popoli al via domani a Rimini, firmato dal Segretario di Stato vaticano card. Pietro Parolin e indirizzato al vescovo di Rimini, mons. Francesco Lambiasi. Il Pontefice auspica che il Meeting di Rimini “sia sempre un luogo ospitale, in cui le persone possano 'fissare dei volti', facendo esperienza della propria inconfondibile identità. È il modo più bello per festeggiare questo anniversario”. Nel suo messaggio il Papa cita l’Innominat..

Continua a leggere MIGRANTI, PAPA FRANCESCO “TANTI TRATTATI DA NUMERI MA SONO PERSONE”
Posted in News Nazionali

MIGRANTI, PAPA FRANCESCO “TANTI TRATTATI DA NUMERI MA SONO PERSONE”

RIMINI (ITALPRESS) – “Tanti nostri contemporanei cadono sotto i colpi delle prove della vita e si trovano soli e abbandonati e spesso sono trattati come numeri di una statistica. Pensiamo alle migliaia di individui che ogni giorno fuggono da guerre e povertà: prima che numeri, sono volti, persone, nomi e storie. Mai dobbiamo dimenticarlo, specialmente quando la cultura dello scarto emargina, discrimina e sfrutta, minacciando la dignità della persona”. Così Papa Francesco nel suo messaggio in occasione del quarantesimo Meeting per l’amicizia fra i popoli al via domani a Rimini, firmato dal Segretario di Stato vaticano card. Pietro Parolin e indirizzato al vescovo di Rimini, mons. Francesco Lambiasi. Il Pontefice auspica che il Meeting di Rimini “sia sempre un luogo ospitale, in cui le persone possano ‘fissare dei volti’, facendo esperienza della propria inconfondibile identità. È il modo più bello per festeggiare questo anniversario”. Nel suo messaggio il Papa cita l’Innominato di Manzoni e gli episodi evangelici di Zaccheo e della Veronica, da cui la poesia di Karol Wojtyla che ha ispirato il titolo di questa edizione. “In un’epoca dove le persone sono spesso senza volto, figure anonime perché non hanno nessuno su cui posare gli occhi, la poesia di San Giovanni Paolo II ci ricorda che noi esistiamo in quanto siamo in relazione”, scrive.

(ITALPRESS).

Continua a leggere MIGRANTI, PAPA FRANCESCO “TANTI TRATTATI DA NUMERI MA SONO PERSONE”
Posted in News Nazionali

BLOG 5 STELLE ATTACCA SALVINI “CI HA PROVATO MA SI E’ FREGATO DA SOLO”

ROMA (ITALPRESS) – “Ha provato a fregarci tutti, ma alla fine si e' fregato lui”. Dopo qualche ora di tregua nel tentativo di trovare una quadra alla crisi di governo, il Blog delle stelle torna ad attaccare Matteo Salvini e la Lega rei di aver “fatto cadere il governo a Ferragosto, portando il Paese sull'orlo del precipizio per rincorrere i sondaggi e il loro interesse personale. Salvini e la Lega hanno anche fatto una scelta politica, perchè 24 ore dopo aver aperto la crisi hanno chiamato Berlusconi e sono andati ad Arcore. E sapete qual e' il paradosso di tutto questo? Che ora pare sia lo stesso Berlusconi a snobbarli. Gli ha dato picche!” si legge nel blog dell stelle. “Il MoVimento 5 Stelle è un'altra cosa. Chissà cosa penseranno adesso coloro che negli ultimi mesi si erano avvicinati per la prima volta alla Lega”. E poi ancora, viene rimproverato al leader del carroccio il suo attaccamento alla poltrona. “Hanno aperto una crisi di governo in pieno agosto annun..

Continua a leggere BLOG 5 STELLE ATTACCA SALVINI “CI HA PROVATO MA SI E’ FREGATO DA SOLO”
Posted in News Nazionali

BLOG 5 STELLE ATTACCA SALVINI “CI HA PROVATO MA SI E’ FREGATO DA SOLO”

ROMA (ITALPRESS) – “Ha provato a fregarci tutti, ma alla fine si e’ fregato lui”. Dopo qualche ora di tregua nel tentativo di trovare una quadra alla crisi di governo, il Blog delle stelle torna ad attaccare Matteo Salvini e la Lega rei di aver “fatto cadere il governo a Ferragosto, portando il Paese sull’orlo del precipizio per rincorrere i sondaggi e il loro interesse personale. Salvini e la Lega hanno anche fatto una scelta politica, perchè 24 ore dopo aver aperto la crisi hanno chiamato Berlusconi e sono andati ad Arcore. E sapete qual e’ il paradosso di tutto questo? Che ora pare sia lo stesso Berlusconi a snobbarli. Gli ha dato picche!” si legge nel blog dell stelle. “Il MoVimento 5 Stelle è un’altra cosa. Chissà cosa penseranno adesso coloro che negli ultimi mesi si erano avvicinati per la prima volta alla Lega”. E poi ancora, viene rimproverato al leader del carroccio il suo attaccamento alla poltrona. “Hanno aperto una crisi di governo in pieno agosto annunciando di essere pronti a dimettersi in blocco e invece ancora sono lì, incollati alla poltrona. Senza pudore! Si tratta di una crisi surreale aperta dalla Lega solo per tutelare gli interessi di partito, per portare a casa nuove poltrone. Storia da Prima Repubblica, logiche di palazzo, intrighi politici, solo per conquistare nuovo potere”. Ed infine:”Hanno dimostrato di ignorare i problemi dei cittadini, badando solo a capitalizzare. Hanno tradito gli italiani solo per gonfiare la propria pancia elettorale. Questo non e’ cambiamento, sembra di rivedere gli anni più bui della politica italiana. Siamo rimasti gli unici a garantire gli italiani e non molleremo di un solo centimetro. Adesso avanti con il taglio di 345 poltrone che produrrà un risparmio di 500 milioni a legislatura”.

(ITALPRESS).

Continua a leggere BLOG 5 STELLE ATTACCA SALVINI “CI HA PROVATO MA SI E’ FREGATO DA SOLO”
Posted in News Nazionali

RENZI “FOLLE VOTARE A OTTOBRE, SERVE UN GOVERNO ISTITUZIONALE”

ROMA (ITALPRESS) – “La stella polare delle persone serie è il rispetto delle istituzioni e il bene degli italiani. Non gli interessi dei partiti o dei presunti leader. Andare a votare a ottobre con l’effetto di aumentare l’IVA al 25% è folle. Non possono essere le famiglie a pagare le ambizioni di qualche aspirante leader. E non possiamo condannare l’Italia alla recessione. Per questo serve un Governo Istituzionale che pensi al Paese e non ai destini dei singoli partiti”. Lo scrive su Facebook il senatore del Pd Matteo Renzi. “Un Governo Istituzionale – prosegue l'ex premier – che come prima cosa abbia un ministro dell’Interno degno di questo nome (chi vuole firmare la mozione di sfiducia a Salvini, lo faccia qui: http://bit.ly/SfiduciaperSalvini, siamo più di 60 mila). E un Governo che pensi a fare il bene degli italiani, non a litigare tutti i giorni. Sono uomini delle Istituzioni coloro che mettono da parte i propri risentimenti personali e pensano a come evitare la crisi econo..

Continua a leggere RENZI “FOLLE VOTARE A OTTOBRE, SERVE UN GOVERNO ISTITUZIONALE”
Posted in News Nazionali

RENZI “FOLLE VOTARE A OTTOBRE, SERVE UN GOVERNO ISTITUZIONALE”

ROMA (ITALPRESS) – “La stella polare delle persone serie è il rispetto delle istituzioni e il bene degli italiani. Non gli interessi dei partiti o dei presunti leader. Andare a votare a ottobre con l’effetto di aumentare l’IVA al 25% è folle. Non possono essere le famiglie a pagare le ambizioni di qualche aspirante leader. E non possiamo condannare l’Italia alla recessione. Per questo serve un Governo Istituzionale che pensi al Paese e non ai destini dei singoli partiti”. Lo scrive su Facebook il senatore del Pd Matteo Renzi. “Un Governo Istituzionale – prosegue l’ex premier – che come prima cosa abbia un ministro dell’Interno degno di questo nome (chi vuole firmare la mozione di sfiducia a Salvini, lo faccia qui: http://bit.ly/SfiduciaperSalvini, siamo più di 60 mila). E un Governo che pensi a fare il bene degli italiani, non a litigare tutti i giorni. Sono uomini delle Istituzioni coloro che mettono da parte i propri risentimenti personali e pensano a come evitare la crisi economica”. “Poi – sottolinea Renzi – torneremo a discutere, litigare, dividerci. Ma prima viene l’Italia, poi vengono gli interessi dei singoli partiti. Ci hanno buttato addosso odio e fango: noi non replichiamo allo stesso modo, ma rispondiamo pensando al bene comune e ai risparmi delle famiglie”.

(ITALPRESS).

Continua a leggere RENZI “FOLLE VOTARE A OTTOBRE, SERVE UN GOVERNO ISTITUZIONALE”
Posted in News Nazionali

OPEN ARMS, CONTINUA IL BRACCIO DI FERRO E PROCURA ACQUISISCE DOCUMENTI

ROMA (ITALPRESS) – Ancora una notte, la sedicesima, trascorsa sulla Open Arms per i 134 migranti che attendono, al largo di Lampedusa, un porto sicuro per sbarcare. “Il mondo è testimone di quello che hanno dovuto sopportare le 134 persone che attendono di scendere sul ponte della Open Arms. Solo la mancanza di volontà dei politici che hanno il potere di decidere li separa da un porto sicuro”, scrive su Twitter Open Arms. Intanto la Guardia costiera ha fatto sapere che per quanto riguarda il Centro nazionale di coordinamento del soccorso marittimo “non vi sono impedimenti di sorta” allo sbarco. La Procura di Agrigento – che ha già aperto un fascicolo contro ignoti per sequestro di persona – ha acquisito dalla Guardia costiera documenti relativi all’Open Arms. Il braccio di ferro continua e Matteo Salvini non intende fare passi indietro. “Quella delle ONG e’ una battaglia politica, non certo umanitaria, giocata sulla pelle degli immigrati. Vergogna. Io non mollo”. Si dice “stanco di questa vicenda” Francesco Cascio, medico igienista dell’Asp di Palermo, attuale responsabile del Poliambulatorio di Lampedusa, che all’ITALPRESS, in merito alle polemiche per aver detto ieri che i 13 migranti sbarcati dalla Open Arms sono in buone condizioni di salute, sottolinea che “parlano le carte, al di la’ dei pensieri e delle prese di posizione politiche, ci sono i referti. Li hanno firmati due colleghi, un uomo e una donna, di loro mi fido e io quei referti li ho semplicemente comunicati – ha aggiunto Cascio, che verra’ sentito dagli inquirenti che indagano sul caso -. La polemica politica mi fa sorridere…”.

(ITALPRESS).

Continua a leggere OPEN ARMS, CONTINUA IL BRACCIO DI FERRO E PROCURA ACQUISISCE DOCUMENTI
Posted in News Nazionali

TRAGEDIA NEL LAGO D’ISEO, MUOIONO ANNEGATI DUE FRATELLI

BERGAMO (ITALPRESS) – Sono morti i due fratelli di 16 e 17 anni di origini pachistane che ieri erano stati soccorsi a Tavernola, in provincia di Bergamo, mentre rischiavano di annegare nel lago d’Iseo. I due si erano tuffati ed erano finiti sott’acqua. Allertati i soccorsi, sono stati trasportati in ospedale dove però sono deceduti nella notte. Un terzo fratello, che ha provato a salvarli, è stato portato a riva da un bagnante.

(ITALPRESS).

Continua a leggere TRAGEDIA NEL LAGO D’ISEO, MUOIONO ANNEGATI DUE FRATELLI
Posted in News Nazionali

E’ MORTO PETER FONDA, STAR DI “EASY RIDER”

LOS ANGELES (STATI UNITI) (ITALPRESS) – Il mondo del cinema piange la scomparsa di Peter Fonda. L’attore di “Easy Rider”, che aveva un tumore ai polmoni, è morto ieri nella sua abitazione di Los Angeles a 79 anni. “In uno dei momenti più tristi della nostra vita, non siamo in grado di trovare le parole appropriate per esprimere il dolore che abbiamo nei nostri cuori – ha annunciato la famiglia in un comunicato -. E mentre piangiamo la perdita di questo uomo dolce e gentile, anche noi chiediamo a tutti di celebrare il suo spirito indomabile e l’amore per la vita”.

Fratello di Jane e figlio di Henry, Peter Fonda divenne celebre interpretando nel 1969 “Easy Rider”, film che ha scritto, prodotto e recitato con Dennis Hopper e Jack Nicholson e per il quale ha ricevuto una nomination agli Oscar per la sceneggiatura. Una pellicola che ha rappresentato il manifesto della ‘controcultura’ degli anni Sessanta e che è una pietra miliare del ‘road movie’.

Fonda era stato nominato agli Oscar anche come miglior attore per il film “L’oro di Ulisse” del 1997. Più recentemente, ha vinto un Golden Globe nel 2000 con “The Passion of Ayn Rand”.

(ITALPRESS).

Continua a leggere E’ MORTO PETER FONDA, STAR DI “EASY RIDER”